Il sale

Il sale è il racconto di un post: un dopo sbornia, un dopo serata, un dopo tempesta emotiva. Molto spesso aiuta concentrare i miei pensieri sullo schermo, sulla carta, e ho provato a cercare di insaporire, o trovare il giusto sale, di quel post.   È domenica mattina. Il caldo …

Tu sei veleno

Tu sei veleno. Distillato di bellezza liquida che tenta e uccide. Tu sei veleno. Iniettato pian piano nel mio corpo, forte baluardo da abbattere, per poi vederne le rovine sorridendo dall’alto. Tu sei veleno. Stupendo, limpido, del colore della vita che poi regala morte. Tu sei veleno. E io ti …

La partita

La partita è un racconto sfogo scritto dopo una delusione amorosa. Un tentativo di concretizzare, anche banalmente, il dolore di una rottura, scrivendo le solite cose, più per convincersi di una forza che non sempre c’è. Tutti giochiamo una partita, non sempre lo sappiamo.   Quand’è che capisci che ciò …

Il cannone

Hai mai visto il cannone sparare? Si? Ma io dico sul serio, non alla televisione ma realmente. Allora ti rifaccio la domanda: hai mai visto coi tuoi occhi il cannone sparare? No? Lo sapevo. È qualcosa d’improvviso, preparato e allo stesso tempo definitivo. Non è qualcosa facile da spiegare, ma …

Maledetta

Maledetta. Il tuo nome è impresso a fuoco nella mia mente, come il segno distintivo dell’ingiustizia sulla pelle dei condannati. Mai provato, non posso giudicare, ma nel mio caso non ha fatto male. La cicatrice di pelle in rilievo è comparsa pian piano. Il colore rosso non l’ha ancora abbandonata, …

Back to Top